Aleksander Qyteza

nato nel 1958 in Albania, nel 1977 si diploma in violino presso il conservatorio “Prenk Jakova” con il massimo dei voti. Per quasi 10 anni è membro dell’orchestra filarmonica di Scutari.
Nel 1983 si laurea in “Direzione d’orchestra” con il massimo punteggio presso l’ “Accademia delle belle Arti” di Tirana e nello stesso anno comincia la sua carriera come direttore d’orchestra e professore di Armonia e Storia della Musica presso il Conservatorio di Scutari.
Nel Febbraio del 1990 mette in scena l’opera “Cavalleria Rustica” di P. Mascagni nel Teatro Nazionale dell’ Opera e nell’estate dello stesso anno partecipa ad un “Master Class” a Samour in Francia sotto la direzione del maestro Pierre Dervaux.
Nel Giugno del 1995 si diploma in direzione d’orchestra presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino e nell’Aprile 1996 viene invitato con il coro di voci bianche “Prenk Jakova”, fondato da lui stesso, negli studi RAI di Roma per una puntata del programma “Domenica In”.
Nell’Ottobre del 1996 dirige al teatro dell’Opera di Tirana il balletto “Giulietta e Romeo” di S. Procofiev e assume la carica di direttore stabile dell’Opera di Tirana. Durante questi anni dirige le Orchestre più note dello scenario nazionale albanese e compie turnè di concerti in varie città italiane (Brindisi, Bari, Firenze, Prato).
Nel 1998 fonda il coro di voci bianche “S. Luigi” a Pontevico (Brescia) e apre una scuola di musica.
Dal 2004 è direttore della “Scola Cantorum” di Robecco D’Oglio.
In questi anni ha suonato in qualità di violinista in numerosi concerti, sia come solista sia nei vari quartetti, con un repertorio vario: Mozart, Hayden, Pergolesi “Stabat Mater” e “Salve Regina”, Massenet, Bach, Dvorak, ecc